Primo colloquio PMA con in testa i babà

Scritto da Petaloblu. Postato in Blog

01  Giugno 2013

Premetto per quieto post che il medesimo sarà invaso da pubblicità regresso. Mont Blancatemi se volete, non biasimatemi.
sirv

Il 29 Mattina il viaggio della speranza è iniziato nel migliore dei modi e cioè con una risicata e tirchiosissima colazione dietata. Vabbè. Poco importa, dice il vecchio. La partenza si infittisce di mistero sin dall'inizia, l'ignara caprona, quale sarei io medesima, si veste a mò di Signora pur sapendo di dover fare la sgargiulla turista per ore e di dover accelerare il passo davanti le PASTICCERIE che fa, la Signoria vostra Duchessa, si mette la sua solita scarpa cum TACCO (non a spillo, eresia! Io solo tacco medio con base larga e agevole. Tacco alla nonna). Ovvio, io sono sempre taccata, sempre. E' la base insegnata dalla madre: tacco di sera bel tempo si spera, tacco di mattina la giornata un po' biricchina, tacco tutto il giorno il callo fa ritorno, tacco tutta la vita la donna l'è gradita. In realtà a mamma piacevano i tacchi e si è attaccata a questo vessillo di femminilità fin all'ultimo. Anche in tempo di guerra io riparavo col tacco: mi vestivo con parannanze e sai e il tacco perseverava, giravo in tuta e il tacco mi aspettava lì, fisso.

Peccato che oltre al tacco, lì, a Firenza, tenevo anche uno zainone colmo di analisi originali mie e del Charlie et copia di analisi di entrambi.

Un peso sovrumano, tutta la nostra futura prole era sulle mie potentissime spalle a gobba di papera di lago ed io mi Arcuavo di Travertino sempre di più.
Arrivati a Firenze dopo sei passi inizio a chinarmi naturalmente, in maniera quasi poetica, fisiologica. A fine giornata ero una retta parallela alla strada e formavo un'angolo pefettamente retto con alcune fermate del tram e due o tre pali. Non so col Duomo che sintonia s'era creata ma credo anche lì ci fosse feeling, almeno per le rughe.
Poco male, dice il mugnaio al cereale. E si và avanti a passeggiare per Firenze, arrivati sul ponte vecchio mi inizia ad autocombustionersi l'entrocoscia ed io per istinto di sopravvicoscia inizio a camminare ad anatra, ondeggiando sui laterali fingendomi felice simulando un po' Haidi quando cammina lenta e annoia pure le pecore limitrofe che purtropo partecipano alo stesso cartone (meschine!)...si scoprì subito dopo che galeotta fu la toppa cucita a mò di istmo dalla mater familia (quella vera attuale unica). Praticamente le avevo detto di coprire un buchino e stavo per perdere l'entrocoscia. Risolto il tutto andando in farmacia e tappezzandomi con cerottone staccabile solo con le granate, la tipa dice “qhuesto l'è pure waterproff” quindi ho comprato un cerotto professore in water,professionistico per cessi insomma. Vabbè. Male poco disse il maestro Yoda a qualcuno.

Si prosegue a passeggiare e
STACCHETTO
CIOCCOLATO FUSO su CREMA CATALANA

Quindi proseguiamo e decidiamo romanticoni di fare un giro al Palazzo Pitti per poi passeggiare lievemente su per i meraviglioso Giardino di Boboli...oh maestosa laetitia ca rendi a me todo così lucente. Ma li mortacchi erano in agguato e il curvo era già inclinato, dalla semplice curva geometrica iniziavo a essere parte di un disegno più grande, la grande e psichedelica Sezione Aurea..ero ormai uno scubidù attorcigliato e poggiato su due tacchi, ero finalmente un D.N.A.

Quindi dopo due passi giù a mangiare e poi un giro di 10 minuti dietro gli alberi tutto passato a soffiarmi il naso senza vergognarmi per più di cinque minuti di fila, Egregia me stessa. Charlie pacato e bello...
E ci avviamo lì, al Demetra...IMG 20130529 144424gli dico “Charlie movite che secondo me qualcosa a storto” e infatti arriviamo prima al laboratorio chirurgico e si affaccia pure una a sirci di andare all'altro portone e io penso “nooooo oh mio dio ha appena ammazzato dei girini!!” poi me ne frego e vado al portone giusto con un Charlie sempre più ganzo.

PUBLICITà
MUFFIN
Entriamo al centro emozionati e stanchi, io mi ero momentaneamente slegata i vincoli scubidù per avere una parvenza di femmina.. Insomma entriamo e coa vediamo...no? Possibile? In sala d'attesa, con noi impalati lì ad osservarli, du vecchi di 80 e passa anni e noi lì a pensare “ ma..davvero..i vecchi..la PMA...? Uau!”

Poi capiamo che ci sono più servizi al Centro ma il mio cuore e la mia fantasia rende grazie a quel minuto di puro terrore e gggioiainfinita, al minuto in cui ho pensato che i vecchietti poteva farcela prima di noi!

Attenzione!
Prima di entrare dal dottor Albus Silente vado a cambiarmi in bagno, mi sradico i cerotti inracscia, allento la presa cioè mi tolgo le scrpe senza farmi beccare tanto profumano e ripercorro a mente tutte le cose serafiche e mi balena la cosa geniale letta su Terranuova la mattina in treno: a Giugno a Modena c'è LA SAGRA DEL LETAME! E tutto si fa più soave.

Quando eccolo che ci chiama e siamo dentro.

SUSPANCE
TORTA SACHER 

La farò breve..il Dottoe ha letto le carte ed era talmente ma tamente silenzioso che io, la Duchessa dal cuore trattore, il caterpillar dei sanitari e della sanità, mi sono totalmente bloccata. Stand By. Il nulla. Mordor.

Ora...noi siamo andati con l'intenzione di evitare l'inevitabile e cioè evitare di assecondare tentativi di IUI con una oligoasteno(terato)spermia sul groppone e con problemi miei non di ovaie, ormoni, tube ma di, parlamoseclaro, potenziale poliabortività dato che mi sto prendendo 7 pasticche al dì più gocce di Tirosint manco tanto leggera.

Invece il Doc. silenzioso ci propone un tentativo con IUI, perchè magari je la fanno, perchè si ba per gradi per evitare di bombardare la donna ecc ecc.
Io muta e così
nonhocapito

Interviene il Charlie a rimandiamo il tutto alla prossima settimana quando gli invieremo il test di capacitazione e vedremo il da farsi.

Quindi: prossima settimana dovremo dire al Dott. Silente i nostri dubbi e la nostra volontà di provare una sola IUI e poi FIVET o ICSI perchè non riponiamo buone speranze nella IUI, un tentativo ok ma ne abbiamo tre in convenzione e vorremmo scegliere tentativi che ottimizzano il risultato, in più comunque per la IUI mi faccio le pere, ceto meno potenti ma meglio esser concreti, ecco. E se dice ok buona la prima se no vediamo ...di certo 3 IUI no no.

Non sono una che ama farsi, pratico terapia alternative e ci credo, anche. Ma non sono neanche una sprovveduta, anzi. E infatti domattina, cioè tra 4 ore ci alziamo e andiamo al Fatebenefratelli a farci screening fibrosi cistica e cariotipo perchè, nonostante il dottore abbia detto “oh uhhn c'è premura quelli si fhnno in setthe hgiorni il rihultato” io so bene che ce ne vogliono 40 per il risultato e per prenotare ancora di più (alla CRI di Roma appuntamento al 1 Luglio! ! Eppure loro sono gentilissimi!)

Comunque ecco...siamo in viaggio...modalità caterpillar ma ci siamo. E io ci credo. Speriamo che l'eco di controllo non mi riveli un bel polipo come la dottoresse dice che potrebbe accadere ..ma vabbè, non ci pensiamo. E io sono rava a non pensare alle cose che non devo pensare.
SPOT
PROFITEROL
Comunque alla fine uscendo dalla stanza del dottore senza accorgermi che lui era dietro di noi,vedo un quadro con dei piccini tutti in fila a sorridere e dico “miiiiiiii Charlie un rave di pupi!”
e lì ho sentito l'insentibile, Albus, Silente 
ha riso!
E tutto è tornato a posto!
E ora vado a dormire per quattro ore pena le torte cioè la morte, sbagliao!

E quindi...si parte io e il Charlie e se non ci foste state voi a fare il tifo e tutti gli amici, sorema e matrema e le mail di Nina e Piti sempre pronte a rispondere alle mie domande e soprattutto Annaallafinearrivamamma che riesce a calmarmi e mi ha dato TUTTi i recapiti dei centri analisi a momenti chiamavo a casa il Direttore Sanitario.. Se non ci foste state sarebe stata una strage di meringhe.. GRAZIE 
La colonna sonora del viaggio post Demetra...una dolce guerra ma sempre na guerra.


Lascia il tuo commento

Post comment as a guest

0
termini e condizioni.
Caricare di più
Testi e foto sono di proprietà di "ealloraseiincinta?"
Copyright © 2012

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.